Installazione e Setup non presidiati

spiegati in modo più dettagliato.

Unattended Setup.exe

In un'installazione non assistita, la configurazione completa di un programma o di una routine di installazione viene eseguita senza richiedere alcun input da parte dell'utente.
Esistono varie opzioni per l'installazione incustodita dei programmi. Ciascuno di questi metodi offre vantaggi e svantaggi da valutare nel singolo caso. È spesso possibile accedere ai parametri disponibili chiamando il nome del file .exe /?, .Exe -? (o usi la h al posto di ?). In alternativa, le informazioni richieste possono essere disponibili direttamente nella documentazione del programma, oppure possono essere ricavate dalla conoscenza del Windows Installer utilizzato. Spesso, ad esempio, è possibile utilizzare l'opzione /silent, /s, /quiet o /q per avviare un'installazione in cui il programma è installato sul disco rigido senza ulteriori configurazioni. È importante fare attenzione alle maiuscole e minuscole del rispettivo parametro, un parametro minuscolo non sempre funziona (ad esempio 7-Zip 7z465.exe /S), quindi il parametro /S per Silent deve essere scritto in maiuscolo per essere riconosciuto ed eseguito dall'applicazione.

Tuttavia, l'installazione difficilmente può essere completamente configurata da parametri. Oltre all'opzione per l'installazione non assistita e il percorso di installazione, altre configurazioni possono essere impostate raramente attraverso i parametri.

Barre degli strumenti () indesiderate, adware (), ecc. sono spesso installate insieme all'applicazione e devono essere rimosse dal computer in un ulteriore passaggio. Su Internet, c'è un detto che può essere utile anche per la prevenzione dell'adware: "Se non paghi, il prodotto sei tu!" (Non sempre vero, ma sempre più spesso.)

  • AdbeRdr11007_de_DE.exe /sPB /rs
  • Firefox Setup 29.0.1.exe -ms
  • install_flash_player_13.0.0.214.exe -install -au 0
  • Shockwave_Installer_Slim_12.1.2.152.exe /s
  • jre-7u55-windows-i586.exe /s
  • gimp-2.8.10-setup.exe /silent /norestart /SUPPRESSMSGBOXES


Oh, un'altra cosa. Gli interruttori /r e /s dei pacchetti installshield funzionano solo se il tecnico del rilascio è competente. Molti pacchetti hanno "finestre di dialogo personalizzate" che non sono supportate da setup.iss, il che significa che le finestre di dialogo appariranno sempre, non importa quello che fate. Per tali pacchetti, suggerisco di chiedere al fornitore di correggere il loro installatore.

Ci sono diversi strumenti che i venditori usano per creare installatori per le loro applicazioni. Per fare un'ipotesi educata su come un programma di installazione funziona senza supervisione, è necessario sapere quale strumento è stato usato per crearlo. A volte questo è ovvio dallo splash screen del programma di installazione, a volte si può capire eseguendo "strings" (da SysInternals), e a volte si deve indovinare. Per esempio, il comando strings -d Firefox-Setup-59.0.3_x64.exe mi dice che Firefox-Setup è un binario autoestraente di 7-Zip e contiene una configurazione .manifest.

Installation ≠ Configuration

Le applicazioni software non sono conformi ad alcuno standard. Alcuni hanno un set di funzioni più ampio che supporta l'installazione automatica rispetto ad altri. Le impostazioni di configurazione definite dall'utente sono di solito implementate solo in un secondo tentativo. C'è spesso un divario logico tra i prodotti e le specifiche definite della piattaforma COE. Nelle organizzazioni che hanno più specifiche di piattaforme COE (divise per divisioni, dipartimenti, team di progetto), questo divario logico può diventare ancora più grande. Le strategie miopi in genere comportano un lavoro aggiuntivo nel ciclo di vita dell'applicazione e aumentano il potenziale di errori.


Installation with scripts

Se il software non offre un'opzione propria per l'installazione automatizzata, le voci da eseguire possono quindi essere implementate da uno script WSH, uno script VBS o uno script AutoIt o l'offshoot Autohotkey, per esempio. Gli script memorizzano le voci della tastiera e del mouse da eseguire in successione (per esempio Tab,Tab,Tab, "C:\Program1",Enter). Questo permette di pianificare e salvare con precisione la configurazione dell'installazione. L'installazione non presidiata può causare problemi se durante l'installazione appaiono finestre impreviste che non sono gestite dallo script. Il più delle volte, le installazioni vengono eseguite durante il normale orario di lavoro in azienda. Questo approccio non è utile, perché le sequenze di tasti e i clic del mouse dell'utente entrerebbero in conflitto con quelli dello script.

Inno Setup

è un programma che può essere usato per creare routine di installazione usando degli script. Solo un editor di testo con evidenziazione della sintassi è incluso nel pacchetto per creare gli script, ma altri produttori offrono software aggiuntivi che forniscono anche un'interfaccia grafica per la creazione di pacchetti. Grazie alla divulgazione del codice sorgente e alla licenza liberale, ci sono numerosi plug-in e programmi per Inno Setup. Insieme a Inno Setup, costituiscono una suite gratuita per creare pacchetti di installazione.

Nullsoft Scriptable Install System

(NSIS in breve) è un software per creare installatori per il sistema operativo Windows. È stato originariamente sviluppato dalla società Nullsoft, che ha usato l'installer per il suo lettore multimediale Winamp, tra le altre cose. Oggi NSIS è software libero ed è rilasciato sotto la licenza zlib/libpng. Il codice sorgente di NSIS e i download sono offerti tramite SourceForge, dove NSIS è stato scelto come progetto del mese nel gennaio 2006.

AutoHotkey

(in breve AHK) è un linguaggio di scripting e un interprete associato, con cui si può controllare in particolare l'interfaccia utente di Windows e automatizzare compiti di lavoro ripetitivi sotto Windows, ma anche soddisfare molti altri scopi. Nelle sue versioni attuali, AutoHotkey si avvicina a un linguaggio di programmazione completo. AutoHotkey è un software gratuito.

AutoIt

è un software per l'esecuzione di script, con cui si possono automatizzare principalmente i processi sotto Microsoft Windows, ma anche scrivere programmi completi per Windows. AutoIt è freeware. Il programma fornisce all'utente un linguaggio di script simile al BASIC. Contiene anche un interprete e un compilatore con cui si possono creare file eseguibili (file exe); questo significa che gli script di AutoIt possono essere eseguiti anche su computer su cui AutoIt non è installato.

Windows Installer XML

(WiX Toolset in breve) è una raccolta di programmi per creare pacchetti di installazione di Windows (file MSI, MSP, MSM e MST) usando file XML. WiX è stato originariamente sviluppato alla Microsoft ed è il primo programma Microsoft ad essere rilasciato come software libero. Quando è stato registrato su SourceForge il 31 marzo 2004, ha suscitato molto scalpore. Il codice sorgente del progetto è stato mantenuto su GitHub dal marzo 2014. Un'interfaccia grafica esiste solo sotto forma di un plug-in per Visual Studio chiamato Votive.